il blog personale di Salvatore Venuleo il blog personale di Salvatore Venuleo rossodemocratico | rossodemocratico | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Bersani e Fini: si cercano ma la storia li divide
post pubblicato in diario, il 17 novembre 2010
Lo spettacolo del confronto sui valori della sinistra e della destra, con Bersani e Fini, rivela complementarità più che oppositività. Uno spettacolo mancato, quindi? No, perché è più affascinante verificare come due storie diverse si possano incontrare. E verificare ancora che, pur incontrandosi, debbano fingere di ignorarsi. Perché il passato e le etichette troppo adesive possono vincere sull'attrazione e sulle ragioni urgenti del presente.
continua
Fini, Becket e il suo re
post pubblicato in diario, il 5 agosto 2010
La rottura consumata da Fini in questi giorni con il capo del governo e la sua maggioranza può essere letta come l'epilogo di un percorso di conversione avviato a Fiuggi nel '95 e proseguito fra momenti di svolta e fasi di regressione. Contro l'interpretazione cinica e materialistica delle storie dei politici, cerco di leggere questa storia interrogando le fantasie e i modelli che possono aver ispirato il cambiamento dell'uomo e del politico. Fini - Becket, Fini - Aznar, Fini- Bruto. E infine, metafora più spregiudicata, Fini - Cristo che tenta di rifiutare l'amaro calice, sapendo che il Presidente della Camera è atteso dal Golgota allestito dalle squadracce di Feltri e Belpietro. A proposito, non sono finiano. Sto con il Pd e mi considero - oso dirlo - un marxista, del XXI secolo, naturalmente. Perciò interessato a tutte le vicende umane e agli strazi della coscienza. Di Chiara Moroni, di Gianfranco Fini, di quelli che una coscienza comunque hanno.
continua
Salomone, Napolitano, il PD ed il figlio conteso
post pubblicato in diario, il 12 marzo 2010
La riflessione storica e l'intelligenza implicita in un episodio biblico possono aiutarci a capire la crisi drammatica di questi giorni e le ragioni di protagonisti schiacciati di fronte ad alternative laceranti. Tale riflessione può consegnarci un Napolitano forse più responsabile che timido ed insegnarci una moderazione non necessariamente disgiunta dal "radicalismo" delle nostre prospettive.
continua
Sfoglia ottobre        dicembre
calendario
cerca